Home News FIGP Marche – La Coppia più bella del Poker

FIGP Marche – La Coppia più bella del Poker

Il 2° Main Event Marche va tutto, o quasi, in famiglia.

Siamo la coppia più bella del mondo…..” cantava il duo Celentano/Mori che nel nostro caso potremmo trasformare in “siamo la coppia più bella del poker”. Non stiamo parlando però dei due amati “pini”, gioia e dolori di molti player, ma della premiata ditta: Roberto e Diana Buratti, legati tanto nella vita quanto nel gioco.

La coppia, infatti, “scippa” letteralmente il Main Event Figp Marche con un primo (di Lui) e secondo posto (di Lei) che, vista la strepitosa run dei “coniugi” durante le prime fasi del torneo, in molti avevano pronosticato. Fin dalle prime battute la coppia si rende protagonista di giocate spettacolari e “Magic card on the river” (citazione adattata del ben più celebre titolo del best seller di Barry Greenstein “Ace on the river”). Fra queste ricordiamo: il poker di Diana che frantuma il full dell’avversario e la scala incastro con monout chiusa da Roberto, in uno spot che lo vedeva  partire avanti QQ contro AJ AJ degli avversari , scendere al 20% per il materializzarsi di un Asso al flop e crollare al 2% al turn al per un board che recitava A103K blockerando le restanti due “dame” ma ecco uscire al river l’ultimo J (uno era stata foldato da un avversario) per una miracolosa scala che suona come un avvertimento.

4

Fortuna, certo, ma soprattutto bravura, gestione dello stack e sfruttamento della posizione contro un field di giocatori abbordabile (molti dei quali alle prime armi, segno del buon lavoro svolto dalla Federazione per avvicinare la gente a questo meraviglioso sport) ma non per questo meno competitivo.

Una cavalcata trionfale insomma per la famiglia Buratti protrattasi fino alle prime luci dell’alba. Che li ha visti sfiancare prima le strenue resistenze di un ottimo Danilo Cuccagna (4° classificato) nemico/amico di tanti tavoli, per poi far capitolare quel Francesco Cappellaccio (3° classificato), ahimè, unico superstite della nutrita pattuglia del Club degli Assi.

Parlando di numeri e della serata non si posso che tessere le lodi dei due Club Figp Marche promotori della manifestazione: il sempre presente Club degli Assi e il neonato BackDoor.

2

La magistrale direzione di sala e la professionalità di tutto lo staff hanno dispensato gioie e dolori ai ben 93 players accorsi per contendersi una prima moneta lievitata oltre i 1000, per un montepremi totale che ha quasi raddoppiato i 2000 garantiti. Il locale accogliente con possibilità di cenare il loco, di guardarsi una partita per sbollire una “bad run” e magari berci su hanno fatto poi il resto, trasformando la serata in un evento sicuramente da ripetere e a cui non poter mancare.

Bravi e grazie a tutti i players accorsi e che nei prossimi mesi popoleranno i tavoli delle sale FIGP unica federazione di poker Italiana di riferimento.

Autore: TEX