Home Campionato Italiano 2008-2009

Campionato Italiano 2008-2009

Si è conclusa sabato 13 Giugno 2009, dopo due giorni di avvincente competizione sportiva, la finalissima del Campionato Italiano di Texas Hold’em 2009 (CITH ) che ha laureato l’agrigentino Giuseppe Cefalù, campione italiano 2009. Il CITHaveva fra i suoi obiettivi la crescita della squadra azzurra 2008 che aveva portato 9 giocatori italiani a disputare il Main Event delle World Series of Poker: la Nazionale 2009 sarà composta dai migliori 18 giocatori del Campionato che attraverso la stagione sportiva hanno disputato in tutta Italia, oltre 600 tornei a livello locale/regionale.

La finalissima che vedeva in palio oltre al titolo di Campione Italiano 2009, 7 posti per la Nazionale Italiana di Poker, ha visto sfidarsi ai tavoli 102 partecipanti provenienti da tutte regioni italiane che si sono dati battaglia per due giorni intensi di competizione sportiva che ha portato alla seguente classifica:

1.Giuseppe Cefalù , Poker Sport Agrigento– Campione Italiano
2.Marco Granziera, Master Club Treviso
3.Edoardo Valsecchi, Texas Hold’em Erba (CO)
4.Alfio Giuffrida, Poker Rangers Paternò (CT )
5.Ivan Paglietta, Gruppo Zeppettone Cava dei Tirreni (SA)
6.Basilio Cipriano, Nuova Patti (ME)
7.Gaetano Iarussi, Poker One Isernia

Titoli di Campione Regionale assegnati:
1.Sicilia – Maurizio Saieva, Poker Sport Agrigento
2.Trentino – Tullio Covi, Nuova Trento Texas Hold’em
3.Toscana – Lapo Maria Bontempi, Hold’em Firenze
4.Abruzzo – Gianfranco Di Nicola, Abruzzo Texas Hold’em Teramo
5.Lazio – Salvatore Bruni, Roma
6.Campania – Maurizio La Guardia, Assopicche Angri (SA )
7.Puglia – Davide Marangio, Salento Hold’em Club Lecce
8.Calabria – Francesco Graziano, Reggio Calabria

“ Il grande successo di una competizione come il CITH – dichiara Isidoro Alampi, Presidente FIGP – è la migliore risposta che i giocatori italiani potevano dare al progetto sportivo che FIGP porta avanti fin dalla sua nascita. Migliaia di appassionati si sono sfidati in centinaia di tornei in tutta Italia, creando la più grande competizione della stagione sportiva, con l’obiettivo di rappresentare l’Italia ai Campionati del Mondo di Poker (WSOP). Il mio ringraziamento si rivolge in primis a tutti i giocatori, ai clubs affiliati e a tutti i preziosi collaboratori che giorno dopo giorno hanno consentito di conseguire questi importanti risultati. Menzione particolare al movimento siciliano che ha coronato una grande stagione con la conquista del titolo italiano”.